Il clima, microclima dell’area Grecanica e della Locride in Calabria.

Il clima, microclima dell’area Grecanica e della Locride in Calabria.

Le aree Grecaniche e della Locride si trovano in Calabria. Sono l’estremo lembo a sud dell’Italia continentale. Conosciute già nella antichità e scelte dai greci dal quale sottomessi dallo splendore naturale e di produttività territoriale le hanno dato l’appellativo di “Magna Grecia” sottomettendosi al loro egocentrismo e riconosciuto campanilismo che un territorio sia superiore alla Grecia stessa.

Calabria, un territorio naturalmente felice, in grado di contagiare l’intero globo.

La Calabria jonica reggina della Locride e dell’area Grecanica sono zone facente parte dell’antica enotria, rinomate quindi per la produzione del vino, nel corso dei secoli questi territori si sono dimostrati idonei e alternativi ad ogni paradiso terrestre conosciuto.

Senza mai eccedere, il clima, microclima dell’area Grecanica e della Locride in Calabria hanno caratteristiche subtropicali, da Reggio Calabria a Bova Marina e proseguendo lungo la zona costiera da Brancaleone a Monasterace. Sono zone dove attualmente primeggia il bergamotto, il principe degli agrumi, ma in questi territori si produce il vino più antico al mondo, il greco di Bianco. Non siamo esenti di piantagioni di annone e ananas intorno a Reggio, la papaya a Bova Marina, piantagioni di microcitrus australiano e moringa sono presenti nell’alta Locride.

Il clima, microclima dell’area Grecanica e della Locride in Calabria è riconosciuto per le bontà agricole, che per varie vicissitudini storiche sono espressione di eccellenza nel mondo. Aria pura, assenza totale di insediamenti industriali, agricoltura con piccoli appezzamenti di terreno, sole e temperature miti tutto l’anno rendono quest’area unica al mondo, gradita dalle piante e dall’uomo che vive in media più di altri posti, è più longevo, e con qualità di salute estremamente superiore.

Il clima, microclima dell’area Grecanica e della Locride in Calabria. Le Terre di Favaco sono nel territorio dell’alta Locride, ospitano ogni tipo di pianta autoctona, ha annesso un laboratorio di ricerca qualitativo. Come fattoria didattica e autosufficiente, contribuisce alla creazione di una biblioteca verde, alla banca del seme e alla ricerca della qualità della vita con corsi di spiritualità e ospitalità nel borgo della longevità.